L’immagine del logo coglie alcuni elementi propri del turismo religioso.
Il sentiero, il cammino, il solco – spesso tracciato da altri ma che rivive dietro nuovi passi e nuove motivazioni; la meta verso cui ci si muove e che allo stesso tempo fa muovere anche interiormente il viaggiatore, il pellegrino.
La presenza della Croce vuole caratterizzare il viaggio come esperienza cristiana, ma anche offrire all’uomo di oggi l’opportunità di scoprire il significato profondo della sua esistenza.
La stella ad otto punte è un attributo prettamente mariano: è la stella della Madonna simbolo di perfezione (otto è un numero perfetto) e splendore. Non a caso Maria è detta Maris Stella (stella del mare) o Stella mattutina, un omaggio all’immagine mariana che spesso viene ritratta nella nostra città.
La stella è anche simbolo dei navigatori, e richiama l’elemento del mare, essenziale per la città di Messina. Attraverso il mare è giunto a noi il messaggio evangelico che connota la nostra tradizione religiosa, sempre attraverso il mare ogni giorno questo stesso messaggio ci giunge con altri messaggeri che oggi fuggono dalla sofferenza e dalla persecuzione.
Le tre onde colorate, stanno ad indicare: la fede (il rosso), la “casa comune” (il verde), da proteggere e preservare secondo l’approccio ecologico – integrale che papa Francesco ha voluto inscrivere nel magistero con l’Enciclica “Laudato si”; l’azzurro, inteso come “turismo di tutti e per tutti”, sostenibile, responsabile, sociale, relazionale, che si fa fraternità e accoglienza.
Il tutto dentro un campo color “sabbia”, a richiamare l’elemento del deserto o semplicemente il desiderio di ciascuno di ritrarsi dalla routine quotidiana, dalla caoticità dei nostri luoghi per dedicarsi tempo, silenzio, interiorità, tutti elementi che rientrano nell’esperienza che ExperDei vuole offrire a quanti si vorranno avvicinare all’associazione.